Vai a sottomenu e altri contenuti

PROCEDURA NEGOZIATA INFORMATIZZATA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI QUARTUCCIU PER IL PERIODO DAL 01.06.2018 AL 31.12.2021. CIG 7466495A95.

Data pubblicazione on line: 27/04/2018
Data scadenza:
28/05/2018
Tipo gara: Beni e servizi
Stato gara: In corso
Avvisi e bandi

PROCEDURA NEGOZIATA INFORMATIZZATA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI QUARTUCCIU PER IL PERIODO DAL 01.06.2018 AL 31.12.2021. CIG 7466495A95.

Avviso:
Uno dei soggetti invitati alla presente gara ha richiesto la seguente documentazione:
1. Delibera di approvazione del consuntivo 2016;
2. Certificato al conto del bilancio 2016, già inviato al ministero;
3. Prospetto dimostrativo dei vincoli di indebitamento degli enti locali anno 2017 (bilancio di previsione);
4. Relazione revisore consuntivo 2016;
5. Delibera approvazione consuntivo 2017;
6. Delibera approvazione bilancio di previsione 2018.
Tutti i documenti richiesti, con esclusione della delibera di approvazione del consuntivo 2017 in quanto non ancora esistente, vengono messi a disposizione su questa piattaforma e sul sito istituzionale del Comune. Eventualmente l'invio dei suddetti documenti può essere anche richiesto scrivendo all'indirizzo di posta elettronica protocollo.quartucciu@legalmail.it , precisando una casella di posta elettronica dove trasmetterli.

Avviso 2

Con una telefonata informale uno degli invitati ha chiesto chiarimenti e precisazioni circa la localizzazione dello sportello bancario da destinare al servizio di tesoreria. Come specificato nel bando, il servizio dovrà essere reso entro un cerchio di raggio pari a 3.000 metri avente come centro la sede legale del Comune sita nella via Nazionale n. 127 a Quartucciu, sia che i punti ricadano nel territorio del Comune di Quartucciu sia che ricadano al di fuori del territorio comunale (quindi in altro Comune). Per agevolare la valutazione si allega un file contenente una mappa del territorio e un cerchio rosso che delimita i punti di possibile collocazione.
Chiaramente all'art. 1, punto 1) del capitolato speciale verrà riportato l'indirizzo della sede di tesoreria indicando anche il Comune di collocazione (che, come detto, potrà essere sia quello di Quartucciu o altro purché all'interno dell'area sopra identificata).

Avviso 3

Uno degli invitati alla procedura di gara con nota prot. n. 11794 del 11 maggio 2018 ha richiesto i seguenti dati/chiarimenti:

1. Importo della eventuale giacenza media annua presso il Tesoriere;

Risposta: La giacenza media annua nell'anno 2017 dai dati forniti dall'attuale tesoriere è così strutturata:

a) Periodo da gennaio a giugno 2017 la giacenza media presso il Tesoriere è pari a circa euro 13.500.000,00 (tredicimilionicinquecentomilaeuro/00);

b) Periodo da luglio a dicembre 2017 la giacenza media presso il Tesoriere è pari a circa 15.000.000,00 (quindicimilionidieuro/00).

2. Importo e data di scadenza delle eventuali garanzie fideiussorie in essere;

Risposta: L'Amministrazione comunale di Quartucciu non ha garanzie fideiussorie in essere.

3. Numero POS attivi e importo annuo delle transazioni effettuate;

Risposta: Alla data odierna l'Ente non ha in dotazione nessun POS e non può fornire alcuna informazione in merito alle transazioni effettuate in quanto non ha mai avuto la disponibilità di POS.

4. Numero medio mensile di mandati emessi con tipologia pagamento in contanti;

Risposta: Nell'anno 2017 sono stati emessi n. 1330 ordinativi di pagamento in contanti. Il dato medio mensile dei mandati emessi per pagamento in contanti è di circa n. 110 ordinativi di pagamento (calcolato come media semplice su base 12 mesi).

5. Stima dei versamenti mensili in contanti previsti presso la filiale da parte di cittadini/utenti e uffici dell'Amministrazione;

Risposta: si fornisce la seguente stima sulla base dei dati anno 2017:

- Versamenti mensili in contanti stimati presso la filiale da parte di cittadini/utenti: non si prevedono versamenti in contanti e comunque il dato sarebbe non significativo;

- Versamenti mensili in contanti stimati presso la filiale da parte di uffici dell'Amministrazione circa euro 2.500,00 (calcolato come media semplice su base 12 mesi);

6. Modalità attuale di incasso delle entrate relative ai servizi comunali, quali i proventi del servizio di refezione scolastica, trasporto scolastico, ecc.;

Risposta:

- Refezione scolastica tramite agenti contabili esterni a mezzo di bonifici;

- Trasporto scolastico a mezzo bonifico e/o versamento su c/c postale;

- Mercato settimanale in contanti tramite agenti contabili interni;

- Servizi di segreteria e altre entrate proprie in contanti a mezzo agenti contabili interni e/o a mezzo bollettini di c/c postale.

7. Nome del programma di contabilità (Software House), modalità di trasmissione degli ordinativi (cartaceo/Ordinativo informatico) e conferma della disponibilità dei flussi di trasmissione per l'Ordinativo Informatico locale nel formato 'xml' prescritto dalla Circ. AgID n. 64 del 15 gennaio 2014;

Risposta: il programma di contabilità in utilizzo presso l'Ente è Datagraph (Software House). Si conferma la disponibilità dei flussi di trasmissione dell'Ordinativo informatico locale secondo le specifiche del formato ''xml'' prescritto dalla Circ. AgID n. 64 del 15 gennaio 2014.

Si stanno attivando le modifiche informatiche con la software house per l'adeguamento dei sistemi gestionali al nuovo standard degli Ordinativi informatici di Incasso e di Pagamento (OPI) secondo lo standard emanato dall'Agenzia per l'Italia digitale (AgID).

8. Comunicazione di eventuali pignoramenti notificati all'Ente e comunicazione della riserva effettuata;

Risposta: L'Amministrazione comunale di Quartucciu non ha pignoramenti in atto è non ha effettuato alcuna riserva in tal senso.

9. Si chiede conferma che verrà gestito dal Tesoriere, e non da terzi, il servizio di cui all'art. 4 bis del capitolato speciale/schema di convenzione relativo alla gestione informatizzata e conservazione a norma dei documenti informatici, che implica il ruolo del Tesoriere come 'Tramite PA' nell'ambito del colloquio con l'infrastruttura Siope+ gestita dalla Banca d'Italia;

Risposta: Si conferma che verrà gestito dal Tesoriere, e non da terzi, il servizio di cui all'art. 4 bis capitolato speciale/schema di convenzione relativo alla gestione informatizzata e conservazione a norma dei documenti informatici.

Nell'ambito del colloquio con l'infrastruttura Siope+ gestita dalla Banca d'Italia il ruolo del Tesoriere potrà essere quello di ''Tramite PA'' o alternativamente quello di destinatario degli ordinativi di pagamento ed incasso (OPI) inviati dall'Ente per il tramite dell'infrastruttura Siope+ al tesoriere, purché le suddette modalità e/o ruoli siano tali da garantire la conservazione di cui all'art. 4 bis del capitolato speciale/schema di convenzione. Non avendo in tal senso nulla disposto il capitolato speciale, né lo schema di convenzione ed il disciplinare di gara entrambe le modalità e/o ruoli sono ammissibili.

10. Si chiede di comunicare l'importo delle eventuali spese di pubblicazione della gara che saranno poste a carico dell'operatore aggiudicatario:

Risposta: Non sono previste spese di pubblicazione da porre a carico dell'operatore aggiudicatario.

11. Si richiedono chiarimenti in merito all'art. 16 comma 1 del capitolato speciale/schema di convenzione che prevede che le operazioni di pagamento mediante accredito in conto corrente delle retribuzioni al personale dipendente e agli amministratori dell'Ente vengono effettuate con valuta compensata. Tale valuta di accreditamento si applica nel caso di conti correnti accesi dal personale e dagli amministratori dell'ente, presso l'Istituto di credito tesoriere o presso gli altri istituti di credito.

Risposta: Il bonifico SEPA è utilizzato per effettuare i pagamenti da e verso l'area SEPA. Esso affianca il bonifico finora in uso a livello nazionale e ha un tempo di esecuzione prefissato pari a 1 giorno lavorativo, in linea con quanto previsto dalla Direttiva sui servizi di pagamento (2007/64/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 13 novembre 2007).

L'impostazione della Direttiva europea è volta ad automatizzare la lavorazione lato banca del bonifico, così da contrarre i costi e i tempi di esecuzione (la Direttiva ha previsto che la banca del beneficiario accrediti le operazioni ricevute ''immediatamente dopo'', superando la prassi bancaria di accredito nel giorno successivo a quello di ricezione e applicando pertanto la cosiddetta ''valuta compensata'').

Dalla lettura del combinato disposto degli art. 20 e 23 del D.Lgs. 27.01.2010, n. 11, così come modificato dal D.Lgs. 15 dicembre 2017, n. 218, si evince che in riferimento alla valuta:

a) Il prestatore di servizi di pagamento del pagatore assicura che dal momento della ricezione dell'ordine di pagamento l'importo dell'operazione venga accreditato sul conto del prestatore di servizi di pagamento del beneficiario entro la fine della giornata operativa successiva. Se convenuto tra le parti, per le operazioni di pagamento disposte su supporto cartaceo, tale termine massimo può essere prorogato di una ulteriore giornata operativa;

b) Il prestatore di servizi di pagamento del beneficiario applica la data valuta e rende disponibile l'importo dell'operazione di pagamento sul conto del beneficiario in conformità con quanto previsto dall'art. 23;

c) La data valuta dell'accredito sul conto di pagamento del beneficiario non può essere successiva alla giornata operativa in cui l'importo dell'operazione di pagamento viene accreditato sul conto del prestatore di servizi di pagamento del beneficiario;

d) Purché non vi sia conversione valutaria o vi sia conversione valutaria tra euro e la valuta di uno Stato membro ovvero tra le valute di due Stati membri, il prestatore di servizi di pagamento del beneficiario assicura che l'importo dell'operazione di pagamento sia a disposizione del beneficiario non appena tale importo è accreditato sul conto del prestatore medesimo, ovvero nella stessa giornata operativa di ricezione dell'ordine di pagamento per i pagamenti gestiti da un unico prestatore di servizi di pagamento;

e) La data valuta dell'addebito sul conto di pagamento del pagatore non può precedere la giornata operativa in cui l'importo dell'operazione di pagamento è addebitato sul medesimo conto di pagamento.

Si conferma che per le operazioni eseguite da un unico prestatore di servizi di pagamento (tesoriere che paga le retribuzioni al personale dipendente ed agli amministratori che hanno conti correnti accesi presso le dipendenze dello stesso tesoriere), casistica di cui alla precedente lettera d), il prestatore di servizi di pagamento del beneficiario assicura che l'importo dell'operazione di pagamento sia a disposizione del beneficiario nella stessa giornata operativa di ricezione dell'ordine di pagamento. Nel pagamento degli stipendi su istituti di credito diversi dal tesoriere la valuta di accredito al beneficiario è D+1 rispetto all'addebito sul conto di pagamento dell'Ente come stabilito dalle norme sulla PSD. La data valuta di cui all'art. 16 comma 2 del capitolato speciale/schema di convenzione è confermata in quella indicata nel medesimo.

Si osserva inoltre che ai sensi dell'art. 6 comma 12 i mandati relativi al pagamento delle retribuzioni al personale dipendente devono essere trasmessi entro e non oltre il quinto giorno bancabile precedente alla scadenza, apponendo sui medesimi la relativa annotazione.

12. Si richiedono chiarimenti in merito all'art. 1 comma 6, all'art. 4 comma 7 e all'art. 5 comma 4 del capitolato speciale/schema di convenzione:

Risposta: Il tesoriere ai sensi degli articoli citati ha come onere quello di impegnarsi ad apportare durante il periodo di validità della convenzione, senza oneri a carico dell'Ente, i perfezionamenti metodologici ed informatici ritenuti necessari per un migliore svolgimento del servizio stesso, a richiesta dell'Ente o di propria iniziativa e di comune accordo tra le parti, al fine di garantire la riscossione delle entrate ed il pagamento delle spese, con le modalità offerte dai servizi elettronici di pagamento. La riscossione delle entrate dovrà avvenire attraverso la piattaforma PagoPA (Linee Guida per l'effettuazione dei pagamenti a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi emanate dall'AgiD ai sensi dell'art. 5 del ''Codice dell'Amministrazione Digitale'' e delle direttive AgiD pubblicate in G.U serie generale n. 31 del 7 febbraio 2014 nonché delle successive normative che verranno emanate in materia.

L'Amministrazione comunale di Quartucciu ha attivato le procedure di adesione al sistema PagoPA per il tramite della Regione Autonoma della Sardegna.

Per una definizione più compiuta degli aspetti tecnici ed operativi, di cos'è e di come funziona PagoPA si rimanda al sito http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/pubblica-amministrazione/pagamenti-elettronici .

Ogni istituto che gestisce i pagamenti con PagoPA (Prestatori di Servizi a Pagamento) può applicare autonomamente differenti costi, a seconda delle proprie politiche commerciali e delle condizioni contrattuali dell'utente, e tali costi non sono negoziabili dall'Ente. Le commissioni/oneri di incasso per i pagamenti effettuati tramite il sistema PagoPA - Nodo dei Pagamenti-SPC sono a carico dell'utilizzatore/cittadino.

Avviso 4

Uno degli invitati alla procedura di gara con nota prot. n. 11886 del 14 maggio 2018 ha richiesto i seguenti chiarimenti/precisazioni:

1. In riferimento al parametro di gara n. 1 dell'offerta tecnica - tempi previsti per il pagamento dei mandati - e dell'attivazione del SIOPE+, attualmente prevista per il 1 ottobre 2018, in considerazione che i pagamenti dovranno transitare attraverso l'infrastruttura SIOPE+ della Banca d'Italia e pertanto i termini di pagamento indicati potrebbero necessariamente allungarsi, si chiede conferma che i termini di pagamento offerti in sede di gara resteranno validi e vincolanti per il tesoriere solamente fino alla data di attivazione di SIOPE+.

Risposta: Per il Comune di Quartucciu l'avvio a regime del progetto SIOPE+ è previsto dal 1 luglio 2018. I termini di pagamento di cui al parametro di gara n. 1 dell'offerta tecnica e dell'art. 6 comma 12 del capitolato speciale/schema di convenzione sono validi e vincolanti per il tesoriere per tutta la durata della convenzione.

2. In riferimento al parametro di gara n. 6 dell'offerta economica - commissioni percentuali carico Ente per incassi tramite carte American Express e tenuto conto che AE concorda direttamente con l'esercente le commissioni da applicare, si chiede conferma che non dovrà essere indicata dal concorrente nessuna percentuale e non sarà attribuito conseguentemente nessun punteggio.

Risposta: Il concorrente qualora non possa indicare una commissione percentuale a carico dell'Ente sui pagamenti effettuati su POS dell'ente tramite strumenti elettronici su circuito carte di credito American Express, perché trattasi di istituto bancario che non ha stipulato un preventivo accordo con il circuito American Express, nel modulo di offerta economica in luogo della commissione percentuale, dovrà essere indicata la frase ''Circuito dei pagamenti American Express non gestito '', in tale caso al concorrente non verrà attribuito alcun punteggio.

3. L'art. 22 - durata della convenzione - del capitolato di gara prevede che il Contratto decorrerà dalla data della stipula e avrà termine il 31.12.2021, con possibilità per l'Amministrazione comunale di avvalersi, ai sensi dell'art. 210 del D.Lgs. 267/ 2000 ed ai sensi dell'art. 63, comma 5 del D.Lgs. n. 50/ 2016, della ripetizione dei servizi analoghi per il successivo triennio.

Si chiede conferma che l'eventuale rinnovo (ripetizione dei servizi analoghi) dovrà avvenire in accordo tra le parti e non ad insindacabile volontà del Comune.

Risposta: Si conferma. L'obbligo di cui all'art. 3 del disciplinare di gara è riferito all'opzione di proroga tecnica di cui all'art. 106 comma 11 del D.Lgs. n. 50/2016, limitatamente al tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l'individuazione di un nuovo contraente, e fino a che non sia efficace il nuovo Contratto di Tesoreria e non sia intervenuto il conseguente passaggio di consegne.

4. Con riferimento all'art. 5 comma 4 si chiede conferma che saranno a carico del Tesoriere impegni esclusivamente relativi alla gestione, in fase di accredito delle somme incassate tramite Nodo AGID/PagoPa da parte dei PSP - Prestatori di servizi di Pagamento, della causale di versamento che dovrà essere riportata integralmente sul Giornale di Cassa.

Risposta: Il tesoriere deve provvedere alla gestione, in fase di accredito delle somme incassate tramite il NodoAgId/PagoPa, della causale di versamento che dovrà essere riportata integralmente sul Giornale di Cassa, nonché quelli derivanti dall'attuazione degli accordi sottoscritti con l'AgID all'atto dell'adesione al Nodo dei Pagamenti-SPC.

5. Con riferimento all'art. 4 gestione informatizzata del Servizio, si chiede conferma che all'attivazione del SIOPE+, generabile gratuitamente come da indicazioni del MEF/RGS ovvero per il tramite di un Intermediario Tecnologico, non saranno richiesti al tesoriere impegni oltre alla gestione della tratta di competenza, tra Bankit/SIOPE+ e il Tesoriere.

Risposta: Gli impegni relativi alla gestione informatizzata del servizio di cui all'art. 4 del capitolato speciale/schema di convenzione dall'entrata a regime del SIOPE+ dipendono dal ruolo/funzione che il Tesoriere assume nello scenario applicativo, secondo le seguenti identità:

a) Comune - Bankit/Siope+ - Tesoriere;

b) Comune - Tesoriere - Bankit/Siope+ - Tesoriere;

c) Comune - Altro intermediario - Bankit/Siope+ - Tesoriere;

Si conferma che al tesoriere in riferimento alla gestione informatizzata di cui all'art. 4 del capitolato speciale/schema di convenzione dall'entrata a regime del SIOPE+ saranno richiesti impegni riferibili esclusivamente alla gestione della/delle tratta/e di competenza.

Deve comunque sempre essere garantita dal Tesoriere l'esistenza di idonee procedure informatizzate, comprese quelle di interscambio di dati, informazioni e documentazione varia, che garantiscano un flusso informativo tra il Tesoriere ed il Comune.

6. Con riferimento all'art. 4 bis e all'art. 9 comma 5 si chiede conferma che:

a) All'attivazione del SIOPE+ a cura dell'Ente per la propria tratta di competenza (generazione OPI, firma e colloquio con Bankit/Siope) l'impegno e relativo onere a carico dell'Ente per la Conservazione avverranno mediante sottoscrizione di specifico contratto per il servizio di conservazione con operatore abilitato (eventualmente anche proposto dal tesoriere);

b) L'importo offerto in sede di gara dal tesoriere per il servizio di conservazione sarà considerato pro-quota solo fino alla partenza del Siope+. Dal Siope+ l'Ente non corrisponderà nulla al tesoriere.

Risposta: Non si confermano entrambi i punti di cui alle lettere a) e b). I servizi prescritti nell'art. 4 bis e 9 comma 5 del capitolato speciale/schema di convenzione potranno essere svolti esclusivamente dal Tesoriere. L'importo offerto in sede di gara dal tesoriere per il servizio di conservazione sarà considerato per l'intera durata della convenzione.

Esito

In corso

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Allegato A - Capitolato Speciale Formato pdf 470 kb
Allegato B - Istanza di partecipazione Formato rtf 375 kb
Allegato C - DGUE Formato doc 227 kb
Allegato D - Scheda offerta tecnica Formato rtf 336 kb
Allegato E - Scheda Offerta Economica Formato rtf 364 kb
Allegato F - Schema di convenzione Formato pdf 304 kb
Allegato G - Patto di integrità Formato p7m 237 kb
Bando di gara Formato pdf 321 kb
Determinazione a contrarre n. 255 del 27/04/2018 Formato pdf 116 kb
Disciplinare di gara Formato pdf 639 kb
Risultanze finanziarie Formato pdf 204 kb
Documentazione finanziaria (bilancio, consuntivo e certificazioni) Formato zip 8924 kb
Delimitazione aree sportelli bancari Formato pdf 223 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Settore Risorse Finanziarie
Referente: Dott. Oliviero Tidu
Indirizzo: Via Nazionale, 127 Piano Terra - Accesso al pubblico dalla Via Tunisi, 4
Telefono: 070 859541
Fax: 070 85954 204
Email: serviziofinanziario.quartucciu@legalmail.it
Email certificata: protocollo.quartucciu@legalmail.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio