Vai a sottomenu e altri contenuti

Documentazione Attività Somministrazione alimenti e bevande

Scheda informativa attività
Attività: Somministrazione alimenti e bevande

Descrizione: La L.R. n° 5/2006 stabilisce che: ''Per somministrazione s'intende la vendita di alimenti e bevande per il consumo sul posto, che comprende tutti i casi in cui gli acquirenti consumano i prodotti nei locali dell'esercizio o in una superficie aperta al pubblico, all'uopo attrezzati''. Resta escluso dal campo della somministrazione di alimenti e bevande, sebbene affine, l'attività di cui all'art. 25, comma 3 della L.R. n° 5/2006: ''Il consumo immediato di prodotti di gastronomia presso l'esercizio di vicinato, utilizzando locali ed arredi dell'azienda con esclusione del servizio assistito di somministrazione, non è soggetto ad autorizzazioni preventive e può essere vietato dal comune soltanto ove difetti l'osservanza dei requisiti igienico-sanitari''. La L.R. n° 5/2006 individua diverse tipologie di esercizi per la somministrazione di alimenti e bevande. Tra queste, possiamo in generale distinguere:
- gli esercizi aperti al pubblico, intesi come quelli nei quali può accedere una clientela indifferenziata, che vi si rechi con lo scopo primario di consumare cibi e bevande;
- gli esercizi non aperti al pubblico, nei quali l'attività è svolta nei confronti di una cerchia delimitata ed individuabile di persone.
Inoltre, gli esercizi di somministrazione si dividono in: • esercizi soggetti a programmazione comunale, la cui apertura o trasferimento è soggetta alla verifica dei criteri pianificatori stabiliti dai singoli comuni rispetto alla disciplina del settore nel proprio territorio; • esercizi esclusi dalla programmazione comunale, la cui apertura o trasferimento è sempre possibile (salvo il possesso dei requisiti necessari), essendo svincolata dai criteri programmatori dei singoli comuni. Esistono inoltre speciali attività di somministrazione, per cui è previsto un regime autorizzatorio differenziato: • le attività di somministrazione non soggette ad autorizzazione, quali ad esempio quelle svolte presso esercizi ricettivi (limitatamente alle persone alloggiate), agriturismo e quelle svolte direttamente, nei limiti dei loro compiti istituzionali e senza fini di lucro, da ospedali, case di cura, case di riposo, caserme, stabilimenti delle forze dell'ordine, strutture d'accoglienza o sostegno;
• le attività di somministrazione stagionali, esercenti per uno o più periodi complessivamente non superiori a 180 giorni nel corso dell'anno solare;
• le attività di somministrazione temporanee, svolte in occasione di fiere, mercati o di altre riunioni straordinarie di persone, per una durata limitata alla manifestazione e comunque per non oltre 15 giorni;
• le attività di somministrazione svolte mediante distributori automatici, intese come tali solo quando la vendita degli alimenti e delle bevande è accompagnata dall'apprestamento di attrezzature espressamente concepite per consentire il consumo sul posto, in locali esclusivamente adibiti a tale attività. Nelle schede dei singoli endoprocedimenti vengono illustrati i dettagli dell'acquisizione dei titoli abilitanti relativi alle diverse tipologie di esercizio.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Normativa di riferimento Formato doc 45 kb
Requisiti Formato doc 33 kb
Modulistica e documenti Formato docx 14 kb
Adempimenti Formato doc 30 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Servizio Attività Produttive - S.U.A.P.
Referente: Dott.ssa Marina Ajtano
Indirizzo: Via Giofra, 1 Piano Secondo
Telefono: 07085954260-244
Fax: 07085954279  
Email: commercio@comune.quartucciu.ca.it
Email certificata: suap.quartucciu@legalmail.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto