Vai a sottomenu e altri contenuti

Distributori automatici

La vendita dei prodotti al dettaglio per mezzo di apparecchi automatici rientra nelle forme speciali di vendita disciplinate dall'art. 3, comma 8 della L.R. n° 5/2006, nonché dal D.Lgs. 114/98. Rientra in tale fattispecie la vendita effettuata dai distributori automatici, in grado di accettare il pagamento mediante sistemi di riconoscimento della valuta inserita, e di erogare la merce (solo quella selezionata e pagata) in corrispondenza di un apposito scomparto di prelevamento. Il numero dei distributori automatici di vendita è in costante aumento, e comprende diversi casi (vendita di snack, apparecchi per la preparazione di caffè e bevande calde, distributori di anticoncezionali, ecc.). Un aspetto sul quale vale la pena di fissare l'attenzione è la distinzione tra gli apparecchi automatici per la vendita e quelli per la somministrazione, cui corrispondono due regimi autorizzatori differenti: - sono apparecchi automatici per la vendita tutti quelli in cui il cliente acquista (anche alimenti e bevande, compresi caffè e bevande calde) senza l'apprestamento di arredi ed attrezzature per il consumo sul posto; - sono apparecchi automatici per la somministrazione quelli che dispensano alimenti e bevande e siano accompagnati dall'apprestamento di attrezzature espressamente concepite per consentire il consumo sul posto (tavoli, sedie, servizi igienici, ecc.), solo quando siano inseriti in locali esclusivamente adibiti a tale attività (si tratta, in effetti, di un caso non frequente). L'attività è soggetta a previa comunicazione al comune nel quale è ubicato l'apparecchio. Nella comunicazione deve essere dichiarata la sussistenza del possesso dei requisiti morali e professionali, qualora il settore merceologico fosse alimentare, l'ubicazione, nonché, se l'apparecchio automatico viene installato sulle aree pubbliche, l'osservanza delle norme sull'occupazione del suolo pubblico. La vendita mediante apparecchi automatici effettuata in apposito locale ad essa adibito in modo esclusivo, è soggetta alle medesime disposizioni concernenti l'apertura di un esercizio di venditaL'avvio dell'attività è soggetta alla dichiarazione Unica di inizio attività e documenti allegati, da presentare allo sportello unico del comune, tramite Portale Suap ( Sardegnaimpresa.eu, sezione dedicata al Suap) Il titolo abilitativo acquisisce efficacia sin dal momento della trasmissione telematica al SUAP; Entro 2 giorni lavorativi il SUAP rilascia la ricevuta definitiva di presentazione della pratica; Entro 60 giorni gli uffici competenti possono emettere provvedimenti prescrittivi o interdittivi in caso di difformità dalle norme vigenti.
Procedimento di verifica della regolarità formale e sostanziale delle autocertificazioni. In caso di regolarità si procede con l' accertamento dei requisiti dichiarati. In caso di irregolarità si procede con il provvedimento interdittivo. (comunicazione di avvio procedimento, se non si regolarizza entro 30 giorni si procede con la conclusione del procedimento con l'emanazione di un provvedimento interdittivo).

Requisiti

Requisiti previsti dalle Leggi e normative di settore.

Costi

Diritti di istruttoria Pari ad Euro 5,00

Normativa

L.R. n° 5/2006 - D.Lgs. n° 59/2010

Documenti da presentare

Dichiarazione autocertificativa al SUAP DUAAP , Modulistica e Documenti collegati. L'inizio attività sarà possibile sin dal momento della trasmissione della documentazione.

Termini per la presentazione

*

Incaricato

Stefania Cortopassi; 070 85954260; fax 07085954279; mail:commercio@comune.quartucciu.ca.it pec: suap.quartucciu@legalmail.it

Tempi complessivi

60 giorni

Termini e modalità di ricorso


 Ricorso amministrativo davanti al TAR entro 60 gg o al Presidente della Repubblica entro 120 gg

Note

Informazioni sul procedimento:

Procedimento ad istanza di parte

Apertura al pubblico:Ufficio Suap; lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10:30 alle 13:30, martedì dalle 15:45 alle 17:15;

mail:mail:commercio@comune.quartucciu.ca.it pec: suap.quartucciu@legalmail.it

Comunicazione: rilascio ricevuta tramite il portale regionale;

Denuncia inizio attività;

Modulistica e info reperibile sul sito www.sardegnaimpresa.eu nella Sezione Suap Modulistica

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto