Vai a sottomenu e altri contenuti

Servizio noleggio con conducente

E'considerato autoservizio pubblico non di linea il servizio di trasporto collettivo o individuale di persone su richiesta, in modo non continuativo né periodico, su itinerari e secondo orari stabiliti di volta in volta. E' caratterizzato dal fatto che lo stazionamento del veicolo avviene all'interno di rimesse private e dal fatto che la richiesta dell'utenza viene avanzata presso la sede del vettore nonchè dal fatto che la tariffa è concordata direttamente con l'utenza. La sede del vettore e la rimessa devono essere situate, esclusivamente, nel territorio del comune che ha rilasciato l'atto abilitativi per l'esercizio del servizio. L'attività si pone come funzione complementare ed integrativa rispetto ai trasporti pubblici di linea ferroviari, automobilistici, marittimi, lacuali od aerei. La normativa di riferimento è sostanzialmente la legge n° 21/1992, che distingue le due fattispecie del TAXI e del NOLEGGIO CON CONDUCENTE: 1) Il servizio di taxi ha lo scopo di soddisfare le esigenze del trasporto individuale o di piccoli gruppi di persone; si rivolge ad una utenza indifferenziata; lo stazionamento avviene in luogo pubblico; le tariffe sono determinate amministrativamente dagli organi competenti, che stabiliscono anche le modalità del servizio; il prelevamento dell'utente ovvero l'inizio del servizio avvengono all'interno dell'area comunale o comprensoriale. 2) Il servizio di noleggio con conducente si rivolge all'utenza specifica che avanza, presso la sede del vettore, apposita richiesta per una determinata prestazione a tempo e/o viaggio. Lo stazionamento dei mezzi avviene all'interno delle rimesse o presso i pontili di attracco. Il servizio di noleggio veicoli con conducente è disciplinato da apposito regolamento comunale che definisce il numero ed il tipo dei veicoli o natanti da utilizzare nei servizi, le modalità per lo svolgimento del servizio, i divieti di esercizio, sospensione, revoca e decadenza dei titoli d'esercizio, i criteri per la determinazione delle tariffe per il noleggio con autovetture fino a 9 posti, i requisiti e condizioni per l'esercizio dell'attività. I regolamenti devono essere approvati con deliberazioni degli Organi comunali competenti e trasmessi, in duplice copia, per il visto di competenza all'Assessorato dei Trasporti. Poiché le attività di taxi e noleggio con conducente sono tuttora soggette ad una programmazione comunale che si sostanzia in un contingentamento, i posti disponibili devono essere assegnati mediante bando di pubblico concorso. Di seguito, gli assegnatari potranno inoltrare la DUAAP. La legge n. 218 del 11/08/2003 ha liberalizzato il servizio di noleggio con conducente svolto con autobus (autoveicoli con più di 9 posti); per esso la competenza è dell'Assessorato Regionale ai Trasporti. Per l'avvio di tali attività non si dovrà più fare riferimento al numero di licenze autorizzate in passato dall' Assessorato ai Trasporti, né far riferimento a criteri di contingentamento. Chiunque sia in possesso dei requisiti previsti dal Decreto Legislativo n. 395/2000 e successive modificazioni può presentare una DUAAP per l'avvio dell'attività. Di recente approvazione, la Legge n. 14 del 27 febbraio 2009 introduce alcune regole più restrittive per quanto concerne l'esercizio dell'attività di Noleggio con Conducente, attinenti principalmente il Comune sede della rimessa in capo all'esercente il servizio, invero per poter conseguire e mantenere il titolo abilitativo per il servizio di noleggio con conducente è obbligatoria la disponibilità, in base a valido titolo giuridico, di una sede, di una rimessa o di un pontile di attracco situati nel territorio del comune che ha rilasciato tale atto. Inoltre, vengono introdotte nuove restrizioni relative alla circolazione dei mezzi all'interno dei comuni nei quali viene esercito l'esercizio di taxi. Tali restrizioni si ritrovano nelle modifiche riportate all'art. 11, commi 3 e 4 della L. 21/1992, così come di seguito riportato: Nel servizio di noleggio con conducente, esercitato a mezzo di autovetture, è vietata la sosta in posteggio di stazionamento su suolo pubblico nei comuni ove sia esercìto il servizio di taxi. In detti comuni i veicoli adibiti a servizio di noleggio con conducente possono sostare, a disposizione dell'utenza, esclusivamente all'interno della rimessa. I comuni in cui non è esercìto il servizio taxi possono autorizzare i veicoli immatricolati per il servizio di noleggio con conducente allo stazionamento su aree pubbliche destinate al servizio di taxi. Ai veicoli adibiti a servizio di noleggio con conducente è consentito l'uso delle corsie preferenziali e delle altre facilitazioni alla circolazione previste per i taxi e gli altri servizi pubblici. Le prenotazioni di trasporto per il servizio di noleggio con conducente sono effettuate presso la rimessa. L'inizio ed il termine di ogni singolo servizio di noleggio con conducente devono avvenire alla rimessa, situata nel comune che ha rilasciato l'atto abilitativo, con ritorno alla stessa, mentre il prelevamento e l'arrivo a destinazione dell'utente possono avvenire anche nel territorio di altri comuni. Nel servizio di noleggio con conducente è previsto l'obbligo di compilazione e tenuta da parte del conducente di un ‘foglio di servizio' completo dei seguenti dati: a) fogli vidimati e con progressione numerica; b) timbro dell'azienda e/o società titolare della licenza. La compilazione dovrà essere singola per ogni prestazione e prevedere l'indicazione di: 1) targa veicolo; 2) nome del conducente; 3) data, luogo e km. di partenza e arrivo; 4) orario di inizio servizio, destinazione e orario di fine servizio; 5) dati del committente. Tale documentazione dovrà essere tenuta a bordo del veicolo per un periodo di due settimane;

Requisiti

Requisiti previsti dalle Leggi e normative di settore e dal bando .

Costi

Diritti di istruttoria Pari ad Euro 15,00

Normativa

Legge 15 gennaio 1992, n. 21;
Legge 4 agosto 2006, n. 248

Documenti da presentare

Dichiarazione autocertificativa al SUAP con modulistica e allegati previsti dalle leggi e normativa di settore e dal bando .

Termini per la presentazione

*

Incaricato

Stefania Cortopassi; 070 85954260; fax 07085954279; mail:commercio@comune.quartucciu.ca.it pec: suap.quartucciu@legalmail.it

Tempi complessivi

Il termine è fissato dal bando

Termini e modalità di ricorso

Ricorso amministrativo davanti al TAR entro 60 gg o al Presidente della Repubblica entro 120 gg

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: ad istanza di parte previa pubblicazione di apposito bando da parte dell'Ente;

Apertura al pubblico:Ufficio Suap; lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10:30 alle 13:30, martedì dalle 15:45 alle 17:15;

mail:commercio@comune.quartucciu.ca.it pec: suap.quartucciu@legalmail.it

Comunicazione: Provvedimento dirigenziale di approvazione graduatoria;

Modulistica e info reperibile sul sito www.sardegnaimpresa.eu nella Sezione Suap Modulistica

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto