Vai a sottomenu e altri contenuti

Affidamento dell'urna cinereraria

L'affidamento di un'urna cineraria deve essere autorizzata dal Comune ove l'urna viene stabilmente collocata, sulla base della volontà espressa per iscritto in vita dal defunto o con la volontà espressa verbalmente in vita dal defunto manifestata dal coniuge o per difetto dai parenti più prossimi, di pari grado, del defunto o della maggioranza assoluta di essi.
Le ceneri sono consegnate da parte del gestore del crematorio mediante processo verbale previa verifica del rilascio dell'autorizzazione all'affido personale e al trasporto delle ceneri.
L'autorizzazione all'affido e conservazione personale sono rilasciate, in bollo, di norma entro il giorno successivo a quello in cui sono consegnati all'ufficio di stato civile i documenti
Avere un'urna cineraria in casa significa averne cura e rispetto. La manomissione dei sigilli o la dispersione senza autorizzazione dell'Ufficiale dello Stato Civile, infatti, comporta responsabilità penale. Il soggetto affidatario deve pertanto:
1. conservare l'urna in luogo confinato e stabile, protetta da possibili asportazioni, aperture o rotture accidentali; la corretta collocazione e tenuta dell'urna è soggetta a controlli della Polizia Municipale
2. essere stato informato che, nel caso si intenda recedere dall'affidamento delle ceneri si può fare con una semplice dichiarazione sottoscritta ed indirizzata all'Ufficiale dello Stato Civile, restituendo l'autorizzazione, conferendo l'urna al cinerario comunale o provvedere alla loro tumulazione in cimitero nel caso in cui non vi sia familiare alcuno disponibile a succedere alla custodia;
3. avere piena coscienza che l'urna non può essere affidata, neanche temporaneamente, ad altre persone senza specifico assenso dell'autorità competente.
Qualora l'affidatario delle ceneri trasferisca la propria residenza dal luogo indicato nell'autorizzazione all'affido, è tenuto a dichiarare il trasferimento all'ufficio di Stato Civile entro 15 giorni, per l'aggiornamento del registro tenuto presso l'ufficio.

Requisiti

*

Costi

Sia l'istanza che il provvedimento di affidamento sono soggette al bollo da euro 16,00

Normativa

D.P.R. 396/2000 -

Regolamento di stato civile -

D.P.R. 10.9.1990 n.285 -

Regolamento di Polizia Mortuaria -

LEGGE 30 marzo 2001 n. 130 -

Legge Regionale 22.02.2012 n. 4 art. 4

Documenti da presentare

- istanza di affidamento con allegato documento di identità del richiedente

- dichiarazione di consenso dei congiunti nello stesso grado di parentela del soggetto richiedente l'affidamento

- certificato di morte se il decesso è avvenuto in altro comune

- verbale di cremazione e di consegna dell'urna cineraria alla persona incaricata

- autorizzazione al trasporto delle ceneri

Termini per la presentazione

*

Incaricato

Anna Maria Madeddu; tell:070-85954226; 070-85954213; 070-85954217; fax 070-85954216; mail: servizidemografici@comunediquartucciu.eu

Tempi complessivi

Immediata se presente tutta la documentazione necessaria.

Termini e modalità di ricorso

 

 

 

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: ad Istanza del soggetto affidatario;

Apertura al pubblico:Ufficio Anagrafe: da lunedì a venerdì dalle 11:00 alle 13:00: martedì pomeriggio dalle 15:30 alle 17:00.

mail:servizidemografici@comunediquartucciu.eu

pec: protocollo.quartucciu@legalmail.it

Comunicazione: rilascio autorizzazione all'affidamento delle ceneri;

Richiesta di affidamento dell'urna o dichiarazione del defunto qualora abbia espresso tale volonta in vita; certificato di morte; verbale di cremazione;

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Istanza di affidamento dell'urna cineraria Formato pdf 69 kb
dichiarazione dei parenti ai fini dell'affidamento Formato pdf 56 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto