Vai a sottomenu e altri contenuti

TARI - Denuncia di iscrizione, di variazione o di cessazione

La IUC (Imposta unica comunale) è il nuovo tributo istituito dal1 gennaio 2014, che si basa su
due presupposti impositivi, il possesso di immobili e la fruizione dei servizi comunali.
Essa è composta dall'IMU (imposta municipale propria, dalla TASI (tributo per i servizi
indivisibili) e dalla TARI ( tassa sui rifiuti).
TARI
E' la tassa destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Requisiti

Presupposto per l'applicazione del tributo è il possesso, l'occupazione o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte a qualunque titolo adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani. Il tributo è dovuto da chiunque ne realizzi il presupposto, con vincolo di solidarietà tra i componenti la famigli anagrafica o tra coloro che usano in comune le superfici stesse. In caso di utilizzo di durata non superiore a sei mesi nel corso del medesimo anno solare, il tributo è dovuto soltanto dal possessore dei locali o delle aree a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione, superficie.

Costi

x

Normativa

Regolamento di applicazione del tributo approvato con deliberazione C.C. n. 37 del 08/07/2014

Documenti da presentare

vedi modulistica

Termini per la presentazione

x

Incaricato

Ufficio tributi, via Giofra n. 1, piano terra - Loredana Lostia 070 85954203 - Lucia Vargiu 070 85954201 ( indirizzo mail ??????

Tempi complessivi

x

Note

Informazioni sul procedimento:

Avvio del procedimento ad istanza di parte

Nel caso di locali in multiproprietà e di centri commerciali integrati il soggetto che gestisce i
servizi comuni è responsabile del versamento del tributo dovuto per i locali ed aree scoperte di
uso comune e per i locali ed aree scoperte in uso esclusivo ai singoli occupanti o detentori,
fermi restando nei confronti di questi ultimi, gli altri obblighi o diritti derivanti dal rapporto
tributario riguardante i locali e le aree in uso esclusivo.
Per le utenze domestiche la tassa è composta da una parte fissa e da una variabile, viene
determinata in base ad una tariffa al mq. (per le quali si tiene conto del numero dei componenti
il nucleo familiare o dei dimoranti nell'immobile oggetto dell'utenza per almeno sei mesi
nell'anno solare) moltiplicata per la superficie calpestabile dell'immobile.
Per le utenze non domestiche la tassa è calcolata applicando alla superficie imponibile le tariffe
per unità di superficie riferite alla tipologia di attività svolta, calcolate sulla base di coefficienti di
potenziale produzione dei rifiuti.
La tariffa dovuta dalle utenze non domestiche può essere ridotta a consuntivo in proporzione
alle quantità di rifiuti assimilati che il produttore dimostri di aver avviato al recupero nell'anno di
riferimento, mediante specifica attestazione rilasciata dall'impresa, a ciò abilitata, che ha
effettuato l'attività di recupero. La riduzione deve essere richiesta annualmente dall'interessato,
compilando apposito modulo, entro il 31 gennaio dell'anno successivo e consegnando la
documentazione richiesta. La riduzione opera di regola mediante compensazione alla prima
scadenza utile ed è posta in carico al bilancio dell'anno successivo.
Il .tributo è ridotto, tanto nella parte fissa quanto nella parte variabile, al 40% per le utenze non
servite dalla raccolta porta a porta poste a una distanza non superiore ad 1 Km dal più vicino
punto di conferimento, misurato dall'accesso dell'utenza alla strada pubblica e al 30% per le
utenze poste ad una distanza superiore.
Con la deliberazione di Consiglio comunale, il comune può prevedere riduzioni tariffarie nel
caso di:
a) abitazioni con un unico abitante;
b) abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e
discontinuo;
c) locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso
non continuativo ma ricorrente;
d) abitazioni occupate da soggetti che risiedono o abbiano la dimora per più di sei
mesi all'anno, all'estero.
Il Comune riscuote il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi dovuto in base alle dichiarazioni
inviando ai contribuenti, anche per posta semplice, inviti di pagamento che specificano per ogni
utenza le somme dovute per tributo e tributo provinciale, suddividendo l'ammontare
complessivo in un numero di 4 rate e con scadenze 31/10/2014 - 30/11/2014 - 28/02/2015 -
31/03/2015. Qualora la normativa in vigore lo consenta è possibile la riscossione tramite ruolo.
Il tributo comunale per l'anno di riferimento è versato al Comune mediante bollettino di conto
corrente postale, ovvero tramite modello di pagamento unificato di cui all'articolo 17 del decretolegislativo 9 luglio 1997, n. 241.''

Orari apertura uffici: Lunedì mercoledì e venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30; martedì dalle ore 15.45 alle ore 17.15

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
TARI (Denuncia per l'applicazione del tributo comunale sui rifiuti ) Formato pdf 1276 kb
Regolamento Formato pdf 362 kb
Detassazione rifiuti speciali Formato pdf 7 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto