Vai a sottomenu e altri contenuti

TASI

La IUC (Imposta unica comunale) è il nuovo tributo istituito dal1 gennaio 2014, che si basa su
due presupposti impositivi, il possesso di immobili e la fruizione dei servizi comunali.
Essa è composta dall'IMU (imposta municipale propria, dalla TASI (tributo per i servizi
indivisibili) e dalla TARI ( tassa sui rifiuti)

Requisiti

Il presupposto impositivo della TASI è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati, ivi compresa l'abitazione principale, e di aree edificabili, come definiti ai sensi dell'imposta municipale propria. Sono esclusi dalla TASI, in ogni caso, i terreni agricoli.

Costi

x

Normativa

Regolamento di applicazione del tributo approvato con deliberazione C.C. n. 37 del 08/07/2015

Documenti da presentare

x

Termini per la presentazione

x

Incaricato

Loredana Lostia 070 85954203 - Lucia Vargiu 070 85954201 Ufficio tributi, via Giofra n. 1, piano terra

Tempi complessivi

x

Note

Informazioni sul procedimento:

Avvio del procedimento: pagamento in autoliquidazione

La TASI è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo i fabbricati, ivi compresa
l'abitazione principale, e le aree edificabili di cui all'art. 1 comma 1. In caso di pluralità di
possessori o di detentori, essi sono tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione
tributaria.
In caso di detenzione temporanea di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso
anno solare, la TASI è dovuta soltanto dal possessore dei locali e delle aree a titolo di
proprietà, usufrutto, uso, abitazione e superficie.
Nel caso di locali in multiproprietà e di centri commerciali integrati il soggetto che gestisce i
servizi comuni è responsabile del versamento della TASI dovuta per i locali e le aree scoperte
di uso comune e per i locali e le aree scoperte in uso esclusivo ai singoli possessori o detentori,
fermi restando nei confronti di questi ultimi, gli altri obblighi o diritti derivanti dal rapporto
tributario riguardante i locali e le aree in uso esclusivo.
Nel caso in cui l'unità immobiliare è occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto
reale sull'unità immobiliare, quest'ultimo e l'occupante sono titolari di un'autonoma obbligazione
tributaria. L'occupante versa la TASI nella misura del 30 % (trenta per cento) dell'ammontare
complessivo della TASI, la restante parte è corrisposta dal titolare del diritto reale sull'unità
immobiliare.
La base imponibile è quella prevista per l'applicazione dell'imposta municipale propria ''IMU''.
I soggetti passivi sono tenuti a presentare apposita dichiarazione, con modello messo a
disposizione del Comune, entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui ha inizio il
possesso o la detenzione dei fabbricati ed aree assoggettabili al tributo, la quale ha effetto
anche per gli anni successivi qualora le condizioni di assoggettamento al tributo siano rimaste
invariate.
Per le aree già individuate come ''fabbricabili'' dallo strumento urbanistico generale comunale al
momento dell'istituzione dell'imposta unica comunale, e pertanto dal 1° gennaio 2014, siano
esse inedificate o parzialmente edificate, la TASI si applica dalla data della sua istituzione.
Per le aree che saranno destinate come fabbricabili da varianti allo strumento urbanistico
generale comunale, l'imposta si applica dal 1° gennaio dell'anno successivo all'entrata in vigore
delle nuove destinazioni urbanistiche.
Per le aree che non saranno più classificate come fabbricabili da varianti allo strumento
urbanistico generale comunale, l'imposta è dovuta per tutto il periodo antecedente all'entrata in
vigore delle nuove disposizioni urbanistiche.
Il versamento della TASI è effettuato in due rate, scadenti la prima il 16 giugno e la seconda il 16
dicembre, salvo intervenga diversa disposizione di legge.
Per il 2014 il versamento della TASI relativo agli immobili adibiti ad abitazione principale è
consentito il pagamento della TASI in unica soluzione entro il termine del 16 dicembre 2014.
L'imposta è dovuta dai soggetti passivi per anni solari proporzionalmente alla quota ed ai mesi
dell'anno nei quali si è protratto il possesso e/o la detenzione. A ciascuno degli anni solari
corrisponde un'autonoma imposizione tributaria. Il mese durante il quale il possesso e/o la
detenzione si è protratto per almeno 15 (quindici) giorni è computato per intero.
I soggetti passivi del tributo sono tenuti al versamento, in maniera spontanea, nel rispetto dei
termini e con le modalità stabiliti dal regolamento.
Non si procede al versamento in via ordinaria per somme inferiori a 12 euro per anno
d'imposta.
Il contribuente può richiedere al Comune al quale è stata versata l'imposta, il rimborso delle
somme versate e non dovute, entro il termine di cinque anni dal giorno del pagamento ovvero
da quello in cui è stato definitivamente accertato il diritto alla restituzione.
Le somme liquidate dal Comune ai sensi del comma 1, possono, su richiesta del contribuente
da comunicare al Comune medesimo entro 60 giorni dalla notificazione del provvedimento di
rimborso, essere compensate con gli importi dovuti a titolo di TASI e/o IMU.
Non si da luogo al rimborso di importi inferiori a 12 euro.
L'aliquota per l'applicazione della Tasi per l'anno 2014 è dell'1 per mille per tutte le tipologie
imponibili.
Sono state stabilite le seguenti detrazioni sugli immobili adibiti ad abitazione principale:
· Per immobili con rendite catastali fino a euro 400,00 (senza rivalutazione del 5%) la
detrazione spettante è pari a euro 40,00;
· Per immobili con rendite catastali oltre euro 400,00 (senza rivalutazione del 5%) la
detrazione spettante è pari a euro 25,00;
ridotte in misura proporzionale al periodo dell'anno per il quale si protrae l'effettiva destinazione
ad abitazione principale;
In caso di comproprietà, l'intera detrazione, spetta, suddivisa in parti uguali, esclusivamente ai
comproprietari per i quali l'immobile stesso rientra nella definizione di abitazione principale''

Orari apertura uffici: Lunedì mercoledì e venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30; martedì dalle ore 15.45 alle ore 17.15

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Regolamento Formato pdf 362 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto