Vai a sottomenu e altri contenuti

IMU - Dichiarazione in caso di variazione strutturale dell'immobile

La IUC (Imposta unica comunale) è il nuovo tributo istituito dal1 gennaio 2014, che si basa su
due presupposti impositivi, il possesso di immobili e la fruizione dei servizi comunali.
Essa è composta dall'IMU (imposta municipale propria, dalla TASI (tributo per i servizi
indivisibili) e dalla TARI ( tassa sui rifiuti).IMU

Requisiti

L'imposta municipale propria ha per presupposto il possesso di immobili. I soggetti passivi dell'imposta sono I proprietari di immobili, ovvero i titolari di diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie, sugli stessi, anche se non residenti nel territorio dello Stato o se non hanno ivi la sede legale o amministrativa o non vi esercitano l'attività. Nel caso di concessione su aree demaniali, soggetto passivo è il concessionario. Per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria, soggetto passivo è il locatario.

Costi

x

Normativa

Regolamento di applicazione del tributo approvato con deliberazione C.C. n. 37 del 08/07/2016

Documenti da presentare

vedi modulistica

Termini per la presentazione

x

Incaricato

Loredana Lostia 070 85954203 - Lucia Vargiu 070 85954201 Ufficio tributi, via Giofra n. 1, piano terra

Tempi complessivi

x

Termini e modalità di ricorso

Istanza di riesame al Responsabile che ha emesso l'atto di accertamento - Ricorso in Commissione  Tributaria

Note

Informazioni sul procedimento:

Avvio del procedimento: ad istanza di parte

L'imposta non si paga per le seguenti categorie di immobili e terreni:
· abitazione principale e relative pertinenze, esclusi i fabbricati classificati nelle categorie
catastali A/1, A/8 e A/9;
· abitazioni e relative pertinenze, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1,
A8 e A/9, concesse in comodato dal soggetto passivo dell'imposta a parenti in linea
retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale. In caso di più
unità concesse in comodato dal medesimo soggetto passivo dell'imposta,
l'agevolazione di cui al primo periodo può essere applicata ad una sola unità
immobiliare;
· unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad
abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, nonché alloggi
regolarmente assegnati dagli IACP o dagli enti di edilizia residenziale pubblica,
comunque denominati, aventi le stesse finalità degli IACP;
· Sono esenti dall'imposta, a decorrere dall'anno 2014, i terreni agricoli ricadenti nei
Comuni individuati con decreto di natura non regolamentare del Ministro dell'economia
e delle finanze, di concerto con i Ministri delle politiche agricole alimentari e forestali, e
dell'interno, ai sensi del comma 5-bis art. 4 del DL n. 16-2012 e smi, con eventuale
diversificazione tra terreni posseduti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli
professionali di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, iscritti nella
previdenza agricola, e gli altri, sulla base dell'altitudine riportata nell'elenco dei comuni
italiani predisposto dall'Istituto nazionale di statistica (ISTAT). L'elenco vigente alla data
della stesura del presente regolamento non comprende il comune di Quartucciu.
E' invece, soggetta ad IMU la seguente tipologia di terreni agricoli:
- i terreni diversi dalle aree fabbricabili, normalmente inutilizzati (cosiddetti terreni incolti);
- i terreni non pertinenziali di fabbricati utilizzati per attività diverse da quelle agricole;
- i terreni sui quali le attività agricole sono esercitate in forma non imprenditoriale (cosiddetti
orticelli).
Per tali tipologie di terreni la base imponibile ai fini IMU è determinata con il seguente calcolo:
reddito dominicale (risultante in Catasto al 1° gennaio dell'anno di imposizione) x 1,25 x 135.
Determinazione del valore delle aree fabbricabili:
Il valore delle aree fabbricabili è quello venale in comune commercio, come stabilito dal comma
5 dell'art. 5 del d.lgs. 30/12/1992 n. 504;
Quando si paga
ACCONTO entro il 16 GIUGNO: è confermata l'aliquota IMU adottata nell'anno 2013: 0,76 per
cento
SALDO entro il 16 DICEMBRE è confermata l'aliquota IMU adottata nell'anno 2013:
0,76 per cento
Come si calcola e come si paga
L'importo dell'acconto deve essere calcolato utilizzando l'aliquota ordinaria del 7,6 x mille.
E' possibile effettuare il calcolo del saldo con le aliquote deliberate dal Consiglio Comunale
utilizzando l'apposito programma sul sito internet all'indirizzo: www.comune.quartucciu.ca.it
(N.B. il calcolo non ha valore di ufficialità).
I soggetti non residenti in Italia devono versare l'IMU dell'acconto applicando l'aliquota del 7,6 x
mille prevista per gli immobili a disposizione.
Modalità di pagamento: Se non fosse possibile utilizzare il modello F24 dall'estero si deve
effettuare un bonifico suddividendo il dovuto nel seguente modo:
- per la quota spettante al Comune codice IBAN IT18W01015441200000 in favore del
''COMUNE DI QUARTUCCIU I.M.U. IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA'';
Moltiplicatori per il calcolo dell'imposta
160 per fabbricati classificati nei gruppi catastali A (con esclusione degli A/10); C/2; C/6; C/7.
140 per fabbricati classificati nei gruppi catastali B; C/3; C/4; C/5.
80 per fabbricati classificati nei gruppi catastali A/10 e D/5.
65 per fabbricati classificati nel gruppo catastale D (con esclusione dei D5).
55 per fabbricati classificati nel gruppo catastale C/1.
135 per i terreni agricoli.
Codici tributo F24:
''3912'' - IMU - imposta municipale propria su abitazione principale e relative pertinenze -
articolo 13, c. 7, DL. 201/2011 - COMUNE;
''3914'' - IMU - imposta municipale propria per i terreni - COMUNE;
''3916'' - IMU - imposta municipale propria per le aree fabbricabili - COMUNE;
''3918'' - IMU - imposta municipale propria per gli altri fabbricati - COMUNE;
''3925'' - IMU - imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel
gruppo catastale ''D'' - STATO.
Dichiarazione IMU
Il nuovo termine per la presentazione è stato fissato, con DL n. 35/2013 art. 10 comma 4 lett.
a), al 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio
o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta.
La norma ha valore retroattivo, per cui quelle dovute per l'anno di imposta 2013, potranno
essere presentate entro il 30 giugno 2014.
''

Orari apertura uffici: Lunedì mercoledì e venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30; martedì dalle ore 15.45 alle ore 17.15

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
dichiarazione IMU Formato pdf 40 kb
IMU uso gratuito Formato pdf 91 kb
Regolamento Formato pdf 362 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto