Vai a sottomenu e altri contenuti

Autorizzazione alla dispersione delle ceneri

Per ottenere l'autorizzazione alla dispersione delle ceneri occorre che il defunto abbia lasciato la sua volontà per iscritto o verbalmente al coniuge o, in mancanza, al parente più prossimo individuato in base agli art. 74 e seguenti del c.c..
La dispersione delle ceneri è eseguita dal coniuge o da altro familiare avente diritto, dall'esecutore testamentario o dal rappresentante legale dell'associazione di cui all'articolo 3, comma 1, lettera b), punto 2), della legge n. 130 del 2001, cui il defunto risultava iscritto.
La dispersione delle ceneri è consentita unicamente in aree a ciò appositamente destinate all'interno dei cimiteri, in natura o in aree private. La dispersione in aree private avviene all'aperto e con il consenso dei proprietari e non costituisce, comunque, oggetto di attività aventi fini di lucro.
La dispersione delle ceneri è in ogni caso vietata nei centri abitati, come definiti dall'articolo 3, comma 1, punto 8), del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada).
La dispersione nel mare, nei laghi e nei fiumi è consentita nei tratti liberi da natanti e da manufatti.

Il codice penale stabilisce che non costituisce reato la dispersione delle ceneri di cadavere autorizzata dall'ufficiale dello stato civile sulla base di espressa volontà del defunto.
La dispersione delle ceneri non autorizzata dall'ufficiale dello stato civile, o effettuata con modalità diverse rispetto a quanto indicato dal defunto, è punita con la reclusione da due mesi a un anno e con la multa da lire cinque milioni a lire venticinque milioni.

Requisiti

*

Costi

bollo da euro 16,00

Normativa

D.P.R. 396/2000 - Regolamento di stato civile - D.P.R. 10.9.1990 n.285 - Regolamento di Polizia Mortuaria - LEGGE 30 marzo 2001 n. 130 - Legge Regionale 22.02.2012 n. 4 art. 4 - art. 411 del c.p.

Documenti da presentare

*

Termini per la presentazione

 *

Incaricato

Ufficiale di stato civile; tell:070-85954226; 070-85954213; 070-85954217; fax 070-85954216; e.mail: servizidemografici@comunediquartucciu.eu

Tempi complessivi

2 giorni dal rilascio del nulla osta

Termini e modalità di ricorso

*

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: istanza di parte;

Apertura al pubblico:Ufficio Anagrafe: tutti i giorni dalle 11:00 alle 13:00, martedì dalle 15:30 alle 17:00;

mail:affarigenerali@comune.quartucciu.ca.it

Comunicazione: Rilascio della autorizzazione alla dispersione delle ceneri. E da precisare che diverse regioni italiane, sulla base dei principi stabiliti dalla legge 130 e nelle
more della modifica del regolamento di Polizia Mortuaria, D.P.R. 10/9/1990 n. 285, hanno
provveduto a legiferare in materia di cremazione e dispersione delle ceneri. Ne consegue che la dispersione da effettuare in altre regioni è subordinata alla legislazione regionale di riferimento in materia ed eventualmente al rilascio del nulla osta del Comune nel quale deve materialmente effettuarsi la dispersione.

L'istanza per la richiesta di dispersione va presentata all'Ufficiale dello Stato Civile del comune di decesso; quando la volontà del defunto è scritta, occorrerà allegare copia conforme, anche per estratto, del testamento pubblicato, altrimenti la volontà verrà sottoscritta dal coniuge o dal parente più prossimo, al quale è stato lasciato l'incarico morale di provvedere in sua vece. E' necessario inoltre allegare il verbale di cremazione. Se la dipsersione và effettuata in altra regione è necessario il nulla osta.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto