Vai a sottomenu e altri contenuti

Dichiarazione di morte

La dichiarazione deve essere presentata all'ufficiale di Stato Civile del Comune dove è avvenuto il decesso, entro 24 ore dal decesso. - Nella dichiarazione deve essere indicato: cognome, nome, luogo e data di nascita - luogo, data, e ora della morte - stato civile del defunto. - Con la dichiarazione di morte si provvede all'iscrizione del decesso nel registro di stato civile. - Qualora ne ricorrano le condizioni la dichiarazione di morte può essere resa contestualmente alla richiesta di autorizzazione al seppellimento. - Può essere incaricata un'Agenzia Funebre per tutti gli adempimenti. - Se il decesso è avvenuto in ospedale: ai familiari non è richiesta alcuna formalità, la comunicazione viene fatta direttamente dalla Direzione Sanitaria della Struttura Ospedaliera. - Se il decesso è avvenuto in abitazione: la denuncia deve essere fatta dai parenti più stretti. - Il medico curante deve constatare il decesso, verificarne le cause e compilare il modello ISTAT. - In caso di necessità, è lo stesso medico che autorizza il trasporto della salma all'Obitorio Intercomunale. - Nel caso di morte improvvisa, e/o in cui nessuno sia stato presente al decesso, deve essere informata l'Autorità di Pubblica Sicurezza o i Carabinieri, quindi, non prima che siano trascorse 15 ore, dovrà essere contattato il medico necroscopo dell'azienda Usl per la constatazione della morte e per la compilazione del certificato e della scheda ISTAT. -

Requisiti

*

Costi

Nessun costo.

Normativa

Artt. 72 e 73 D.P.R. 396/2000 - Regolamento di stato civile - - Art. 1 ss D.P.R. 285/1990 D.P.R. 10.9.1990 n.285 - Regolamento di Polizia Mortuaria

Documenti da presentare

*

Termini per la presentazione

 *

Incaricato

Anna Maria Madeddu; tell:070-85954226; 070-85954213; 070-85954217; fax 070-85954216; mail:demografiquartucciu@tiscali.it;

Tempi complessivi

Il procedimento ha termine contestualmente alla dichiarazione di morte resa direttamente dall’avente titolo presso l’ufficio di stato civile.

Termini e modalità di ricorso

 Avverso il provvedimento di rifiuto da parte dell'ufficiale di stato civile, il richiedente può proporre ricorso al Tribunale di Cagliari ai sensi dell'Art. 95 D.P.R. 396/2000.

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: dad istanza di parte;

Apertura al pubblico:Ufficio Anagrafe: tutti i giorni dalle 11:00 alle 13:00, martedì dalle 15:30 alle 17:00;

mail:affarigenerali@comune.quartucciu.ca.it

Comunicazione:Il procedimento si conclude con la redazione e la sottoscrizione dell'atto di morte.

Constatazione di morte; certificato del medico necroscopo; scheda ISTAT.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto