Vai a sottomenu e altri contenuti

Giuramento per acquisto cittadinanza italiana

A seguito dell'avvenuta notifica del decreto di concessione della cittadinanza, da parte della Prefettura, l'interessato deve prestare giuramento entro 6 mesi, pena la decadenza dei diritti connessi, innanzi all'Ufficiale di stato civile del Comune di residenza. - La cittadinanza italiana decorre dal giorno successivo a quello in cui è stato prestato il giuramento. - Il giuramento deve essere reso davanti all'ufficiale di stato civile del comune di residenza. - Pertanto, effettuata la notifica del decreto di concessione della cittadinanza italiana, e' necessario che il cittadino straniero fissi un appuntamento presso l'ufficio di stato civile comunale per stabilire giorno ed ora del giuramento. - Considerato che questo ufficio, preliminarmente alla prestazione del giuramento, procede ad una verifica della documentazione di stato civile riguardante l'interessato, per motivi organizzativi, non e' ammessa la prestazione del giuramento presentandosi direttamente all'ufficio di stato civile senza aver fissato in precedenza apposito appuntamento.

Requisiti

*

Costi

Nessun costo.

Normativa

Artt. 23 ss. DPR 396/2000 - Artt. 5-10 e 14 L. 91/92 - Artt. 4 e 7 DPR 572/1993.

Documenti da presentare

*

Termini per la presentazione

 *

Incaricato

Anna Maria Madeddu; tell:070-85954226; 070-85954213; 070-85954217; fax 070-85954216; mail:demografiquartucciu@tiscali.it;

Tempi complessivi

Entro sei mesi dalla notifica del decreto di concessione della cittadinanza (art. 10 L. 91/1992).

Termini e modalità di ricorso

 Avverso il provvedimento di rifiuto dell’ufficiale dello stato civile, è ammesso ricorso al Tribunale di Cagliari ai sensi dell’art. 95 D.P.R. 396/2000 -

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: ad istanza di parte;

Apertura al pubblico: Ufficio Anagrafe: tutti i giorni dalle 11:00 alle 13:00, martedì dalle 15:30 alle 17:00;

mail:affarigenerali@comune.quartucciu.ca.it

Comunicazione: La prestazione del giuramento e la sottoscrizione del relativo atto sancisce la conclusione del procedimento. Questo adempimento è seguito immediatamente dalla trascrizione del decreto con il quale si concede la cittadinanza e la trascrizione dell'atto di nascita del neo cittadino. Infine le comunicazioni previste dalla legge per assicurare gli adempimenti e all'ufficio elettorale per l'iscrizione alla prima revisione utile.

Il decreto di cittadinanza, la notifica ai fini del calcolo dei 6 mesi entro i quali prestare il giuramento e copia dell'atto di nascita rilasciato dal paese d'origine, tradotto e lagalizzato ai fini della trascrizione.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto