Vai a sottomenu e altri contenuti

Iscrizione di cittadini dell' Unione Europea nelle liste elettorali aggiunte per il rinnovo degli Organi Comunali Iscrizione di cittadini dell’Unione Europea nelle liste elettorali aggiunte per il rinnovo del Parlamento Europeo

Si tratta di due diverse tipologie di liste elettorali aggiunte.
LISTA AGGIUNTA PER LE ELEZIONI COMUNALI
Consente di poter partecipare all'elezione diretta del Sindaco e del Consiglio Comunale e quindi esercitare il diritto di voto.
L'iscrizione nelle Liste Elettorali Aggiunte consente anche al cittadino comunitario l'eleggibilità a consigliere comunale e l'eventuale nomina a componente della Giunta Comunale, con l'esclusione delle cariche di Vice Sindaco e Sindaco.

LISTA AGGIUNTA PER LE ELEZIONI DEL PARLAMENTO EUROPEO
In riferimento all'elezione del Parlamento Europeo i cittadini dell'Unione Europea (UE) possono votare per i rappresentanti dell'Italia o per i rappresentanti del Paese di appartenenza.
A) Voto per i rappresentanti dell'Italia
E' richiesta l'iscrizione nella lista elettorale aggiunta per l'elezione del Parlamento Europeo del Comune residenza in Italia. A tal fine è richiesto il possesso della capacità elettorale con riferimento sia al Paese di origine sia all'Italia; l'età non inferiore ai diciotto anni; l'iscrizione anagrafica nel Comune
B) Voto per i rappresentanti dello Stato di appartenenza
In alternativa all'espressione del voto per i rappresentanti dell'Italia, i cittadini UE, che non hanno la cittadinanza italiana, possono votare per i rappresentanti dello Stato di appartenenza. In questo caso il voto deve essere espresso presso il competente Consolato/Ambasciata o lo Stato di origine.

L'esercizio del diritto di voto nel Comune di residenza è subordinato all'iscrizione nelle apposite Liste Elettorali Aggiunte, previa presentazione di domanda in un qualunque momento purché entro il quinto giorno successivo alla data di affissione del manifesto di indizione dei comizi per l'elezione comunale in questione.
Di norma tale scadenza è preannunciata da una comunicazione del servizio elettorale all'indirizzo del comunitario residente o mediante pubblicazione di un avviso nell'albo pretorio on-line del Comune.
La tenuta delle liste segue per il resto la stessa tempistica e le stesse modalità delle revisioni dinamiche straordinarie. La cancellazione avviene o su richiesta da parte dell'interessato oppure d'ufficio per trasferimento della residenza in altro luogo o per perdita della capacità elettorale o per decesso.

Requisiti

*

Costi

Nessun costo.

Normativa

Art. 48 della Costituzione - T.U. 20 marzo 1967, n. 223 recante Disciplina dell'elettorato attivo e della tenuta e revisione delle liste elettorali - D.L. 24 giugno 1994, n. 408 recante Disposizioni urgenti in materia di elezioni al Parlamento Europeo - D. Lgs. 12 aprile 1996, n. 197 Attuazione della direttiva 94/80/CE concernente le modalità di esercizio del diritto di voto e di eleggibilità alle elezioni comunali per i cittadini dell'Unione Europea che risiedono in uno Stato membro di cui non hanno la cittadinanza.

Documenti da presentare

I cittadini dell'U.E. che intendono presentare la propria candidatura a consigliere comunale, oltre alla documentazione richiesta ai cittadini italiani, dovranno produrre:
- una dichiarazione contenente l'indicazione della cittadinanza, dell'attuale residenza e dell'indirizzo nello Stato di origine
- un attestato, in data non anteriore a tre mesi, dell'autorità amministrativa competente dello Stato membro di origine, dal quale risulti che l'interessato non è decaduto dal diritto di eleggibilità.

Oltre a Nome Cognome, Luogo e Data di nascita, dovranno essere espressamente dichiarati, nella forma prevista per la presentazione di istanze e dichiarazioni alla pubblica amministrazioni dall'art. 38 del Dpr 445/2000:
• la cittadinanza
• l'attuale residenza nel comune, nonché l'indirizzo nello stato di origine
• la richiesta di iscrizione nelle Liste Elettorali Aggiunte
• il possesso dei diritti politici
• Dovrà essere allegata copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità.

Termini per la presentazione

Termine per la presentazione della domanda: 35 gg. prima della data fissata per la consultazione Comunale e circoscrizionale per la quale si intende esercitare il diritto 90 giorni prima della data fissata per la consultazione europea per la quale si intende esercitare il diritto.

Incaricato

Anna Maria Madeddu; tell:070-85954226; 070-85954213; 070-85954217; fax 070-85954216; mail:demografiquartucciu@tiscali.it;

Tempi complessivi

I tempi per la conclusione del procedimento risultano variabili a seconda del momento in cui viene presentata la domanda

Termini e modalità di ricorso

Ricorso C.E. Circondariale

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: ad istanza di parte per la prima iscrizione; d'ufficio in caso di elettore che immigra da altro comune in cui è già iscritto;

Apertura al pubblico: Ufficio Anagrafe: tutti i giorni dalle 11:00 alle 13:00, martedì dalle 15:30 alle 17:00;

Comunicazione: L'ufficio elettorale provvederà all'istruttoria necessaria per verificare l'assenza di cause ostative all'esercizio del diritto di voto, acquisendo le necessarie certificazioni presso il Casellario Giudiziario e la Questura.
L'avvenuta o la mancata iscrizione nelle Liste Aggiunte verrà comunicata agli interessati.

Gli elettori iscritti nelle liste aggiunte votano nel seggio nella cui circoscrizione territoriale risiedono.
Il numero e l'ubicazione del seggio sono riportati sulla Tessera Elettorale personale a carattere permanente che dà diritto al possessore di votare unicamente per le elezioni comunali ed eventualmente europee.
La Tessere Elettorale deve essere ritirata dall'interessato o incaricato all'ufficio elettorale.
Per l'esercizio del voto, oltre alla Tessera Elettorale è necessaria l'esibizione di documento di riconoscimento.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto