Vai a sottomenu e altri contenuti

Rilascio autorizzazione alla cremazione di salma o di resti mortali

L'autorizzazione alla cremazione spetta all'ufficiale di Stato Civile del Comune ove è avvenuto il decesso che la rilascia, a richiesta dei familiari o di un loro incaricato, acquisito un certificato in carta libera del medico necroscopo dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuta a reato, ovvero, in caso di morte improvvisa o sospetta, segnalata all'autorità giudiziaria, il nulla osta della stessa autorità giudiziaria, recante specifica indicazione che il cadavere può essere cremato.
Condizione essenziale e' che il defunto non abbia espresso in vita parere contrario alla cremazione.
L'autorizzazione alla cremazione è concessa, nel rispetto della volontà espressa dal defunto o dai suoi famigliari, attraverso una delle seguenti modalità :
a) la disposizione testamentaria del defunto
b) l'iscrizione , certificata dal rappresentante legale, ad associazioni riconosciute che abbiano tra i propri fini statutari quello della cremazione.
c) la volontà del coniuge o dichiarazione dei parenti più prossimi, di pari grado, del defunto o della maggioranza assoluta di essi, in mancanza di disposizione testamentarie
d) la volontà manifestata dai legali rappresentanti per minori o per persone interdette.

Requisiti

*

Costi

Sia L'istanza che l'autorizzazione alla cremazione sono soggette all'assolvimento dell'imposta di bollo di euro 16,00.

Normativa

D.P.R. 396/2000 - Regolamento di stato civile - D.P.R. 10.9.1990 n.285 - Regolamento di Polizia Mortuaria - CircolareMinisteroSanità 24.06.1993 n. 24 - LEGGE 30 marzo 2001 n. 130 - Legge Regionale 22.02.2012 n. 4 art. 4 Istanza dei familiari o incaricato della agenzia funebre che ha avuto mandato dalla famiglia

Documenti da presentare

Al momento del decesso, deve essere presentata all'Ufficio Stato Civile una domanda di autorizzazione alla cremazione ed al trasporto della salma e delle risultanti ceneri a cui dovranno essere allegati: - •fotocopia di un documento di riconoscimento del richiedente - •documentazione che attesta la volontà del defunto di essere cremato (testamento repertato dal notaio, iscrizione a So.Crem.) ovvero dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dai parenti più prossimi - nulla-osta alla cremazione del medico necroscopo - nulla-osta alla cremazione dell'autorità giudiziaria (eventuale) - .

Termini per la presentazione

Incaricato

Anna Maria Madeddu; tell:070-85954226; 070-85954213; 070-85954217; fax 070-85954216; mail:demografiquartucciu@tiscali.it;

Tempi complessivi

Rilascio è immediato.

Termini e modalità di ricorso

Avverso il provvedimento di rifiuto da parte dell'ufficiale di stato civile di rilasciare l'autorizzazione alla cremazione, il richiedente può proporre ricorso al Tribunale di Cagliari ai sensi dell'Art. 95 D.P.R. 396/2000.

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: Istanza dei familiari o incaricato della agenzia funebre che ha avuto mandato dalla famiglia.

Apertura al pubblico: Ufficio Anagrafe: tutti i giorni dalle 11:00 alle 13:00, martedì dalle 15:30 alle 17:00;

Comunicazione: autorizzazione alla cremazione.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto