Vai a sottomenu e altri contenuti

Rilascio certificati relativi alla Leva Militare.

L'ufficio leva rilascia i seguenti certificati:
• Certificato di iscrizione nella lista di leva - Non è sostituibile con l'autocertificazione.
È il certificato con i dati anagrafici del soggetto iscritto nella lista di leva, i dati inerenti la classe di appartenenza e il relativo numero di lista.
• Esiti di leva - Sostituibile con l'autocertificazione
E' il certificato che riporta i dati anagrafici del soggetto iscritto nella lista di leva, i dati inerenti la classe di appartenenza, il relativo numero di lista e l'esito della visita psico-fisico-attitudinale sostenuta. Se il certificato deve essere completo dell'articolo di riforma, l'interessato, munito di richiesta scritta, dovrà rivolgersi al Distretto Militare di competenza per la relativa annotazione
• Certificato di ruolo matricolare - Sostituibile con l'autocertificazione
È il certificato che oltre a riportare i dati relativi all'iscrizione e all'esito di leva, comprende anche la data di partenza e di congedo, il corpo presso il quale è stato prestato il servizio di leva e il grado.
• Rilascio del congedo - Sostituibile con l'autocertificazione.
E' il documento che dimostra la propria posizione rispetto agli obblighi militari.
Il congedato si rivolgerà all'Ufficio Leva comunale per richiedere la firma del Sindaco o suo delegato sul foglio di congedo rilasciato dall'autorità militare. Nel caso in cui il congedo pervenga direttamente dall'Autorità Militare, l'Ufficio Leva provvede alla registrazione e invita l'interessato al ritiro presso lo sportello.

Requisiti

*

Costi

*

Normativa

R.D. 6 giugno 1940 n. 1481 - Regolamento per l'esecuzione del Testo Unico delle Leggi sul Reclutamento dell'Esercito - art. 371 Legge 22 novembre 1977 n. 890 art. 1.

Documenti da presentare

*

Termini per la presentazione

Incaricato

Anna Maria Madeddu; tell:070-85954226; 070-85954213; 070-85954217; fax 070-85954216; mail:demografiquartucciu@tiscali.it;

Tempi complessivi

immediato

Termini e modalità di ricorso

Avverso il provvedimento di cancellazione è previsto ricorso al Prefetto di Cagliari nel termine di trenta giorni dalla data della notifica. Contro gli atti del Prefetto è possibile proporre ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale competente entro il termine di 60 giorni dalla notifica oppure, ricorso straordinario al Capo dello Stato per soli motivi di legittimità entro 120 giorni dalla notifica.

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: ad istanza di parte;

Apertura al pubblico: Ufficio Anagrafe: tutti i giorni dalle 11:00 alle 13:00, martedì dalle 15:30 alle 17:00;

Comunicazione:rilascio del certificato.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto