Vai a sottomenu e altri contenuti

Trascrizione/annotazioni sentenze, decreti e altri provvedimenti emessi da Tribunali italiani o formati all'estero

Le sentenze emesse dall'Autorità Giudiziaria straniera relative allo stato civile (sentenze e provvedimenti in materia di nascita, adozione, riconoscimento, divorzio, morte) possono essere rese efficaci in Italia mediante trascrizione nei Registri di Stato Civile.
L'Ufficiale dello Stato Civile dall'esame dei contenuti delle sentenze o di provvedimenti stranieri procede alla verifica della sussistenza delle condizioni poste dalla legge e in caso di esito positivo provvede alla loro trascrizione nei registri.
Le sentenze o i provvedimenti emessi da un organo giurisdizionale straniero devono riguardare un atto di nascita matrimonio o morte iscritto o trascritto dall'estero nei registri dello stato civile.
E' necessario che la sentenza sia presentata in forma integrale. Non possono essere accettati estratti o certificati. L'Ufficio di Stato Civile non è competente a trascrivere provvedimenti stranieri di adozione legittimante per i quali è necessario rivolgersi al Tribunale per i Minorenni.

Requisiti

*

Costi

Nessun costo.

Normativa

• Legge n° 898/1970 e successive integrazioni
• Regolamento CE del Consiglio europeo n° 2201 del 27/11/2003
• Legge n° 218/1995 Riforma del diritto internazionale privato
• D.P.R. n° 396/2000
• Circolari vari Ministeri - Circolare M.I. n° 24 del 23/06/2006 - Circolare M.I. prot. n° 15100/397/9912 del 22/10/2007

Documenti da presentare

Compilato a cura del richiedente, per la trascrizione di sentenza pronunciata all'estero in Paese Extracomunitario; richiesta di trascrizione; documento di riconoscimento dell'istante che deve essere il soggetto interessato o l'esercente la potestà in caso di minore; Copia conforme autenticata della sentenza straniera con attestazione dell'avvenuto passaggio in giudicato legalizzata e tradotta ufficialmente. Se la sentenza è emessa in Paesi appartenenti alla Comunità Europea bisogna presentare il modello di cui all'Art. 37 del Regol.(CE) n. 2201/2003.

Termini per la presentazione

*

Incaricato

Anna Maria Madeddu; tell:070-85954226; 070-85954213; 070-85954217; fax 070-85954216; mail:demografiquartucciu@tiscali.it;

Tempi complessivi

L'istruttoria è complessa e spesso per l'esame della documentazione sono necessari diversi contatti con l'interessato e con le Autorità Consolari.

Termini e modalità di ricorso

In caso di rifiuto da parte dell'ufficiale di eseguire la trascrizione, il richiedente può proporre ricorso al Tribunale di Cagliari ai sensi dell'Art. 95 D.P.R. 396/2000.

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: ad istanza di parte.

Apertura al pubblico: Ufficio Anagrafe: tutti i giorni dalle 11:00 alle 13:00, martedì dalle 15:30 alle 17:00;

Comunicazione: Riscontrata la regolarità della documentazione, il procedimento si conclude con la trascrizione dell'atto, le annotazioni negli atti di stato civile e le registrazioni anagrafiche.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto