Vai a sottomenu e altri contenuti

Diritto allo studio- Riconoscimento 150 ore all'anno

Il contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale non dirigenziale del comparto delle Regioni-Autonomie locali siglato il 14 settembre 2000 prevede all'art. 15 il c.d. ''diritto allo studio'', ovvero la concessione di appositi permessi retribuiti a favore dei dipendenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, nella misura massima di 150 ore individuali per ciascun anno e nel limite massimo del 3% del personale in servizio a tempo indeterminato presso ciascun Ente all'inizio di ogni anno. Il dipendente che presenta i requisiti previsti dalla legge e dal CCNL, può a richiesta usufruire delle 150 ore ad anno solare per motivi di studio.

Requisiti

Personale dipendente a tempo indeterminato. Requisiti fissati dalla legge e dal CCNL.

Costi

Nessun costo.

Normativa

L. n° 53 /2000 - Art.15 CCNL del 14/09/2000

Documenti da presentare

*

Termini per la presentazione

Non previsti.

Incaricato

Donatella Ponga; tel: 7085954202; mail: risorseumane@comunediquartucciu.eu

Tempi complessivi

31 dicembre dell'anno precedente a quello di fruizione

Termini e modalità di ricorso

giudice ordinario (giudice del lavoro)

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: ad istanza di parte , da presentare entro il 15 ottobre dell'anno precedente;

Comunicazione: provvedimento dirigenziale e, in caso di richieste superiori al 3% approvazione graduatoria.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Legge 8 marzo 2000, n. 53 'Disposizioni per il sostegno della maternità e della paternità, per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle città' Formato pdf 141 kb
Art. 15 CCNL 14.09.2000 Formato pdf 8 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto