Vai a sottomenu e altri contenuti

Richiesta Autorizzazione Paesaggistica ai sensi dell'articolo 146 comma 9 del Decreto Legislativo 42/2004 e del DPR 9 luglio 2010, n.139

Le domande per il rilascio delle autorizzazioni per interventi in zone soggette a tutela paesaggistica devono essere indirizzate all'Assessore regionale degli Enti locali, finanze e urbanistica e presentate presso il Comune subdelegato in cui sono situati i beni oggetto di tutela.
Sono di competenza del Comune le autorizzazioni relative a:
a) interventi su edifici privati riguardanti le categorie di opere di cui all'articolo 31 della Legge 5 agosto 1978, n. 457, con esclusione di quelli previsti dalla lettera e) e di quelli ricadenti in aree di centro storico (zona urbanistica ''''A'''') non soggette a disciplina di piano particolareggiato o comunque attuativo, ovvero quando tale piano non sia stato precedentemente approvato;
b) interventi di nuova costruzione ricadenti nelle zone urbanistiche di completamento ''''B'''', con esclusione di quelli comportanti la demolizione delle preesistenze edificate nel periodo anteriore al 29 giugno 1939;
c) interventi di nuova costruzione ricadenti in aree soggette a pianificazione attuativa, precedentemente approvata;
d) posa in opera di insegne;
e) linee elettriche di bassa tensione;
f) trivellazione di pozzi per l'utilizzazione delle falde acquifere, escluse quelle minerali e termali;
g) opere agro-silvo-pastorali non residenziali in agro (zona urbanistica ''''E''''), purché sia rispettato l'indice edificatorio pari a 0,03 mc/mq;
h) attività silvo-colturali, arboricoltura da legno, potature e manutenzione del patrimonio arboreo, opere antincendio e fasce tagliafuoco, lavori di difesa forestale, con esclusione del taglio a raso degli alberi ad alto fusto o cedui e delle opere di rimboschimento interessanti superfici superiori a 2 Ha.

Le domande riguardanti i provvedimenti relativi ad oggetti diversi da quelli indicati sono inviate dal Comune al competente Servizio dell'Assessorato degli Enti locali entro 30 giorni dal loro deposito.
Il Servizio effettua l'istruttoria della pratica eventualmente richiedendo l'integrazione dei documenti, effettuando sopralluoghi e richiedendo colloqui con il progettista o con il proprietario.
Nel caso di esito positivo delle verifiche, il Servizio rilascia l'autorizzazione.
Se durante l'esame del progetto sorgono problemi di lieve entità, viene convocato il progettista, tramite comunicazione al richiedente, per cercare una risoluzione alle problematiche riscontrate.
Nel caso di intervento contrario alle norme di tutela del paesaggio, invece, l'ufficio emana un provvedimento di pre-diniego, dandone comunicazione al richiedente che, nel termine di 40 giorni, potrà presentare le controdeduzioni.
Sui pareri negativi dell'ufficio deve esprimere un parere consultivo la Commissione locale per il paesaggio.
Nel caso in cui non pervenga risposta del richiedente al pre-diniego, il fascicolo viene esaminato dalla Commissione e, successivamente, il dirigente adotta il provvedimento di rigetto.
Nel caso in cui il cittadino faccia pervenire risposta al pre-diniego, invece, l'ufficio procederà ad una nuova istruttoria: se questo dovesse accogliere le controdeduzioni del richiedente, sarà adottato il provvedimento finale, mentre, in caso di disaccordo, l'ufficio comunicherà al cittadino la resistenza nel proprio parere negativo e sottoporrà alla Commissione il fascicolo, dandone comunicazione all'interessato.

Requisiti

*

Costi

*

Normativa

Decreto Legislativo 42/2004 - L.R. 28/1998 - Piano Paesaggistico Regionale

http://www.sardegnaterritorio.it/pianificazione/pianopaesaggistico/

Incaricato

Funzionario dell'ufficio Tutela paesagistica RAS; Tel. 07085954237 - e-mail urbanistica@comune.quartucciu.it

Tempi complessivi

40 GG per invio istruttoria al MIBACT - 45 GG tempi rilascio del parere del MIBACT - 20 GG rilascio provvedimento (tempi previsti dal D.Lgs 42/2004)

Termini e modalità di ricorso

E' impugnabile, con ricorso al tribunale amministrativo regionale o con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica
 

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: ad istanza di parte;

Orari al pubblico: Martedì 15,30-17,15 Mercoledì e Venerdi 11,00-13,30.

Comunicazione: Determina Dirigenziale ;

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell’articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137 (G.U. n. 45 del 24 febbraio 2004, s.o. n. 28) Formato pdf 538 kb
Norme per l'esercizio delle competenze in materia di tutela paesistica trasferite alla Regione Autonoma della Sardegna con l'articolo 6 del D.P.R. 22 maggio 1975, n. 480, e delegate con l'articolo 57 del D.P.R. 19 giugno 1979, n. 348. Formato pdf 55 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto