Vai a sottomenu e altri contenuti

Autorimesse

Per ''rimessa di veicoli'' o ''''autorimessa''''si intende la gestione di locali, appositamente adibiti ed attrezzati, per la temporanea custodia e dietro compenso, di vetture, motocicli, biciclette, roulottes o caravans. Ai sensi della DPR 480/2001 - ''Regolamento recante semplificazione del procedimento di autorizzazione per l'esercizio dell'attività di rimessa di veicoli e degli adempimenti richiesti agli esercenti autorimesse'', gli esercenti di autorimesse hanno l'obbligo della tenuta di un registro in cui devono annotare, all'atto del ricovero dell'autoveicolo, nome e cognome del conducente ed estremi della patente di guida di abilitazione, date di ingresso e di uscita, marca, modello, colore e targa di ciascun veicolo. Dall'annotazione dei dati sono esonerati tutti i veicoli ricoverati occasionalmente nel limite massimo di due giorni e i veicoli ricoverati con contratto di custodia. L'esercizio dell'attività di autorimessa, il trasferimento di sede, l'ampliamento dei locali, sono soggetti alla presentazione di una DUAAP al SUAP, e possono essere effettuati decorsi venti giorni dal ricevimento della stessa, salvo che non si ricada nei casi per cui è prevista la convocazione di una conferenza di servizi. Il subingresso per atto tra vivi o per causa di morte è soggetto a previa comunicazione al Comune, e può essere effettuato sin dalla data di ricevimento della comunicazione stessa. In tali casi andranno riportate le medesime dichiarazioni previste per le fattispecie sopra menzionate, mentre sarà possibile evitare di presentare allegati e documenti che siano già in possesso dell'Amministrazione, qualora il subentrante dichiari che non vi siano state variazioni rispetto alla situazione previgente, come risultante agli atti. La cessazione dell'attività è soggetta a previa comunicazione al Comune, e può essere effettuata sin dalla data di ricevimento della comunicazione stessa. L'ufficio competente, ricevuta la comunicazione con le dichiarazioni previste, provvede ad accertare, in particolare, il possesso dei requisiti morali e professionali, l'idoneità dei locali ed ogni altro elemento ritenga necessario.

Requisiti

Requisiti previsti dalle Leggi e normative di riferimento

Costi

Diritti di istruttoria Pari ad Euro 5,00

Normativa

DPR 480/2001

Documenti da presentare

DUAAP e allegati

Termini per la presentazione

*

Incaricato

Stefania Cortopassi; 070 85954260; fax 07085954279; mail:commercio@comune.quartucciu.ca.it pec: suap.quartucciu@legalmail.it

Tempi complessivi

20 giorni oppure conferenza di servizi

Termini e modalità di ricorso

Ricorso amministrativo davanti al TAR entro 60 gg o al Presidente della Repubblica entro 120 gg

Note

Informazioni sul procedimento:

Richiesta: dichiarazione inizio attività;

Apertura al pubblico:Ufficio Suap; lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10:30 alle 12:30, martedì dalle 15:45 alle 17:15;

mail:commercio@comune.quartucciu.ca.it pec: suap.quartucciu@legalmail.it

Comunicazione: rilascio ricevuta tramite il portale regionale;

Denuncia inizio attività;

Modulistica e info reperibile sul sito www.sardegnaimpresa.eu nella Sezione Suap Modulistica

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto